Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2012

Raccolta di ritagli e pensieri sull'editoria presentati in ordine sparso

Del Salone del Libro non dirò nulla. Ho fatto un'ora e mezza di coda per entrare, ho comprato un biglietto della metro, un succo alla pera, una brioche, un caffè, una bistecca in stile autogrill, l'ultimo libro di Sacha Naspini, una bottiglietta d'acqua, un altro biglietto della metro e sono scappato. Fine del Salone. Non mi vedranno per un bel po'. La bistecca era un mattone. Il libro di Sacha Naspini molto bello. Mentre sono in coda sfoglio qualche ritaglio di giornale, così per passare il tempo. Su ItaliaOggi del 16 aprile trovo le istruzioni per l'uso del self publishing, il procedimento che consente a chiunque di passare da un file di testo a un libro stampato. Seminascosto nell'articolo si dice nero su bianco che il re è nudo: la tesi è che sia meglio un servizio come Lulu o Il mio libro piuttosto che l'editoria a pagamento, in cui è l'autore a sostenere in proprio le spese per la produzione del volume. La novità non è lo sdoganamento di Lulu o de …