Quand'è che pubblichi un nuovo libro?

"Nanni, quand'è che farai un film? Sono anni che non fai un film".
"Un film... ma io ho girato..."
"No, un vero film".
"Un vero film..."

Il dialogo tra Lucchetti e Nanni Moretti contenuto nel film Aprile suonava più o meno così. Seppur con le dovute proporzioni, quello che molti chiedono a me non è poi tanto diverso.

"Quand'è che pubblichi un nuovo libro?"
"Ma l'ultimo l'hai letto?"
"No. È per questo che ti chiedo, perché il prossimo..."
"Ma magari trovi ancora Di cose giuste e di cose ingiuste nelle librerie"
"E in alternativa?"
"È uscito un mio racconto - Il giudizio più lieve - nella raccolta Tonirica curata da Alessandro Del Gaudio. È urban fantasy, un fantastico ambientato a Torino ai giorni nostri. Si inserisce nel filone di Rethor&Lithil e..."
"Ma a me non piace il fantasy".
"Giovanni Alessi sta disegnando un fumetto breve di cui ho scritto la sceneggiatura. Sono undici tavole a colori che usciranno nei prossimi mesi. Il racconto Potere e conoscenza avrebbe dovuto essere parte del romanzo Odio, ma l'avevo lasciato fuori perché non si amalgamava con il resto del libro".
"Ma a me non piacciono i fumetti".
"Sei di gusti difficili... Allora... Sto curando due raccolte per Il Foglio Letterario. Una sarà il seguito di Pater Noster - Dodici vittime per cui pregare. Saranno racconti ispirati ai dieci comandamenti, che li caleranno nella realtà contemporanea e li ripenseranno in versione moderna. La seconda sarà la raccolta per i quindici anni della casa editrice, che curo insieme con Fabio Izzo".
"Sono cose scritte da altri?"
"Sì, io faccio il curatore".
"Eh, ma io vorrei leggere qualcosa di tuo".
"Bene. Mmm... Sta per uscire una raccolta di gialli e noir curata da Fabrizio Fulio Bragoni. Si intitola Un giorno a Torino perché descrive avvenimenti che accadono nello stesso giorno nei diversi quartieri della nostra città. Compaiono nuovamente Piero Scacchi e i suoi compagni di cella, a cui si aggiungono i membri della banda di Carlos che operano fuori dal carcere".
"Ma a me non piacciono i racconti!"
"Scusa ma... leggere ti piace?"
"Certo!"
"Ah. Non l'avrei mai detto".
"Però, Andrea, quand'è che pubblicherai un romanzo? Sono anni che non fai un romanzo".
"Un romanzo... ma io ho fatto..."
"No, un vero romanzo"
"Un vero romanzo... Ma tu hai visto Aprile di Nanni Moretti?"


Commenti

Post popolari in questo blog

Gianrico Carofiglio

Regole utili e regole inutili

Antonio Caprarica